Gli eventi

ANTONIO CASTRIGNANÒ in “FOMENTA - ILENA DE TARANTA”

spettacolo

SOCIETÀ AQUILANA DEI CONCERTI

Parco del Castello - il 10/08/2016 ore 21:00

Antonio Castrignanò è protagonista indiscusso del movimento di riproposta della musica tradizionale salentina, una felice conferma della world music di marca italiana del sud. Dal 2003 sul palco de “La Notte della Taranta” viene definito negli anni personaggio simbolo del prestigioso festival; autore della colonna sonora del pluripremiato film “Nuovomondo” di E. Crialese e successivamente candidato italiano per il miglior film straniero all’Academy Award, la sua musica è anche in “Bellas Mariposas” di S. Mereu, premio Schermi di Qualità Venezia 2012, in concorso nella sezione Orizzonti. Ha suonato e collaborato con Stewart Copeland, Mauro Pagani, Negramaro, Ludovico Einaudi, Mercan Dede, The Chieftains, G.L. Ferretti. 

Castrignanò giunge a L’Aquila con il suo nuovo progetto discografico “Fomenta”, un’ulteriore svolta nella sua già eclettica proposta artistica: un corto circuito fra la sua espressione personale fortemente legata alla tradizione e quella “rigenerata” tracciando un percorso moderno, tutto da ascoltare, della pizzica tarantata. Con lui sul paco la band formata da Andrea Doremi, percussioni; Gianluca Longo, mandola; Redi Hasa, cello; Giuseppe Spedicato, basso; Rocco Nigro, bandoneon e le coreografie della danzatrice Laura De Ronzo. Certamente un evento coinvolgente e appassionante. 

(in caso di maltempo Auditorium del Parco)


Dove si svolge

Parco del Castello

Tutti gli spettacoli che si svolgono a Parco del Castello

Il parco del Castello e’ la zona verde che cinge il Forte Spagnolo. Un enorme parco alberato, autentico polmone verde cittadino.
Un parco realizzato attorno al castello cinquecentesco, la fortezza dell’Aquila che venne costruita nel corso di un grandioso progetto di rafforzamento militare del territorio avvenuto durante la dominazione spagnola in Italia meridionale nella prima meta’ del cinquecento.
Mai usato per scopi bellici, fu usato nel seicento come residenza del governatore spagnolo e poi come alloggio per i soldati francesi nell’ottocento e per i tedeschi nell’ultima guerra mondiale. Nel 1951 fu restaurato ad opera della Soprintendenza ai monumenti e gallerie d’Abruzzo e Molise. E’ sede del museo nazionale d’Abruzzo.
Danneggiato dal terremoto, non e’ ancora agibile.
All’interno del parco del Castello, entrando dalla Fontana Luminosa, dopo il sisma e’ stato costruito un Auditorium progettato dall’architetto Renzo Piano su idea di Claudio Abbado e finanziato dalla provincia autonoma di Trento. Questo per restituire alla citta’ uno spazio culturale a disposizione delle molteplici attività che si realizzano in citta’.