Gli eventi

“Immagina che qui…” Su fogli di foglie…ho scritto un sogno

spettacolo

ASSOCIAZIONE LIBRIS IN FABULA

Palazzetto dei Nobili - il 13/07/2016 ore 18:30

lettura animata in musica 
testo di Sandra Antonelli 
con la partecipazione della Corale cantAbruzzo
direttore Rosella Pezzuti
tenore Larry Villalobos
regia audio e video Massimo Gigliozzi
collaborazione tecnica Fabiano Cristofaro


Un brutto sogno… quando la voce narrante si sarà svegliata racconterà che a tenerle compagnia ci sono state solo piante verdi, cresciute a dismisura su pagine di vita, strani, minuscoli esserini seminascosti tra le pietre silenziose. E un cane. Così su quelle foglie ha scritto i suoi ricordi e stasera li legge per noi, a metà strada tra il sogno e la realtà, la luce e l’ombra, il silenzio di immagini sfocate e piano piano tutto torna alla memoria. E nel suo nuovo splendore appare e scompare, col suo amico a quattro zampe che non l’ha mai abbandonata. E i ricordi del passato attraversano il presente e diventano futuro.




Dove si svolge

Palazzetto dei Nobili

Tutti gli spettacoli che si svolgono a Palazzetto dei Nobili

Il Palazzetto dei Nobili è un palazzo storico dell'Aquila.
A livello topografico costituisce il centro esatto della citta’ dentro la cinta muraria, una particolarità’ che trova riscontro anche nel bassorilievo posto sul lato orientale dell’edificio, quello rivolto verso via delle Aquile e piazza Palazzo, realizzato dai Gesuiti nel XVIII secolo.
Un edificio che ha un equilibrio tra architettura civile e religiosa, coerente alle origini della citta’. Sorge sul luogo di una preesistente architettura rinascimentale vale a dire il palazzo della Camera che sino al seicento costitui’ il centro della vita politica aquilana assieme all’adiacente Palazzo Margherita.
Nel 1601 il palazzo fu ampliato in direzione di piazza Santa Margherita per volontà della Congregazione dei Nobili, fondata due anni prima dal padre Gesuita Sartorio Caputo. La costruzione della chiesa dei Gesuiti, cominciata nel 1636, consenti’ la trasformazione urbanistica della piazza con la chiusura di via Forcella, tra Santa Margherita e Palazzo Camponeschi e la conseguente apertura di via Camponeschi.
Il terremoto del 1703 danneggio’ la struttura, tanto che la Congregazione dei Nobili fu ospitata altrove ma, tra il 1708 e il 1715, si riedifico’ il palazzo.
Anche il terremoto del 2009 ha fatto danni alla struttura, rimasta inagibile e chiusa per oltre tre anni. La sua riapertura al pubblico come luogo di cultura e punto di riferimento di molte attività cittadine c’e’ stata il 7 Dicembre del 2012 a seguito del restauro interamente finanziato dalla Camera dei Deputati che stanzio’ oltre 1 milione di euro per il Palazzetto dei Nobili.

https://it.foursquare.com/v/palazzetto-dei-nobili/50f6dec8e4b01dbca9929a24